Chi Siamo

La Nostra Storia ¬

Il Corriere di Gela va per la prima volta in edicola il 12 ottobre del 1985, fondato e diretto da Rocco Cerro, lo stesso che ancora oggi firma la testata del giornale. Debutta come quindicinale ed ai suoi lettori si presenta con questo editoriale, titolato "Per cambiare insieme…"

"Poche righe, per dire che questo foglio nasce dall'esigenza di colmare un vuoto.
Nessun progetto ambizioso, per carità, se non l'impegno di assicurare una presenza tangibile in una società che vuole e cerca di cambiare; e che per cambiare vuole indicata la strada da seguire. E come fare se non attraverso un organo di informazione che sia lo specchio quanto più fedele possibile dei comportamenti di chi, di volta in volta, è chiamato a reggere le sorti della nostra città. Quale che sia la sua estrazione politica. Il Corriere sarà un giornale disposto ad appoggiare, senza nascondersi, chiunque, impegnato in una carica pubblica e/o politica, voglia adoperarsi per il bene di questa città. Non ci faremo ingannare e per questo saremo contro e attenti censori di chi, invece, tenterà di rallentare la crescita sociale e civile di questa comunità. Sarà un giornale, per dirla breve, disposto a premiare chi merita. E non a caso il Corriere nasce in un momento particolarmente delicato per la vita politico-amministrativa della città, segnato da una svolta storica sulla quale Gela punta forse le sue residue speranze, per vedere ristabiliti certi equilibri socio-economici. Soprattutto quelli morali. Contiamo nella fiducia dei lettori".

Al Corriere presteranno la loro collaborazione le firme più rappresentative della città: Elio Cultraro (per la cronaca), il compianto Valentino Alfieri (sport), Franco Infurna (economia); poi anche Silvana Grasso che proprio sulle colonne di questo giornale comincia a muovere i primi passi come opinionista, prima ancora di diventare valida scrittrice di successo. Firmano servizi anche Salvatore Parlagreco, giornalista e scrittore, direttore del Servizio stampa della presidenza dell'Assemblea regionale Siciliana. Appariranno di volta in volta anche firme prestigiose di inviati di importanti quotidiani e settimanali a tiratura nazionale, giunti qui per seguire gli avvenimenti inquietanti che hanno macchiato la città di sangue e di lutti, a cavallo degli anni '80/'90. Il giornale nel 1988 rafforza il rapporto con i suoi lettori abbandonando la periodicità quindicinale per quella settimanale. Ed è da questo momento che il Corriere di Gela ottiene la consacrazione come giornale della città, puntuale ogni sabato in edicola. Nel 1989 il Corriere si trasferisce nei nuovi locali di via Morello, affacciati sul Corso principale della città, che lascia tre anni dopo per tornare nella sua originaria sede di Via Diaz, traversa di Porta Marina, dove tuttora viene realizzato il giornale, fino alla stampa degli esecutivi. Il Corriere di Gela ha rinnovato via via la sua tecnologia, passando dai sistemi dedicati dell'Agfa-Compugraphic a quelli attuali della Apple-

 

 Redazione ¬


Rocco Cerro
Direttore Responsabile

Nello Lombardo
Vice Direttore
  
Cinzia Sciagura
Redazione

Eleonora Cerro
Redazione 

Viviana Di Pietro
Segretaria

Gianni Virgadaula
Collaboratore

Antonio Corsello
Collaboratore

Sebastiano Abbenante
Collaboratore

Filippo Guzzardi
Collaboratore

Giulio Cordaro
Collaboratore

Orazio Accomando
Collaboratore

Gandolfo Cascio
Collaboratore

Antonio Puteggio
Collaboratore

Filippa Antinoro
Collaboratore

Greta Smecca
Collaboratore

Roberta Gerboni
Collaboratore

Vanessa Ventura
Collaboratore
 
Mariagrazia Fasciana
Collaboratore
   
Giuseppe Ventura
Webmaster
Dove Siamo ¬
Direzione - Redazione - Amministrazione
Via Diaz, 62 - 93012 GELA
Telefono 0933.907816 (fax 0933 914085)
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.