La storia di Gela per una sera fa spettacolo

In occasione della ricorrenza della festa di Maria SS. d’Alemanna, l’Archeoclub Sede di Gela, ha predisposto per i giorni 13 e 14 settembre p.v. uno spettacolo fotografico da eseguirsi, sul sagrato laterale sud della Chiesa Madre prospicente il corso Vittorio Emanuele.

L’avvenimento, patrocinato senza contributo economico dal Comune di Gela e della durata di circa 1½ ore, avrà inizio alle ore 21:30. 

Alcune immagini proietteranno, nella retrospettiva dell’ultimo secolo, la storia e gli avvenimenti che hanno interessato la nostra città, da Terranova a Gela.

Gela: gli occhi della memoria, dalla fine dell’800 ad oggi

 

Come in un sogno la strada di sera tornerà a far rivivere l’atmosfera di un tempo e farà spettacolo. Una serie di cartoline e foto d’epoca inedite, della ricca collezione del prof. Nuccio Mulè e presentate dallo stesso, verranno proiettate sull’antica facciata laterale della Chiesa Madre e le immagini che hanno interessato la storia della nostra città (i monumenti, le chiese, il municipio, le piazze e le vie, gli avvenimenti tipo la prima guerra mondiale e la costruzione dello stabilimento petrolchimico, il pontile sbarcatoio, la stazione ferroviaria, gli stabilimenti balneari, il villaggio Aldisio, etc.) scorreranno accompagnate dalle note del sottofondo musicale.

 

L’area interessata, per cortese concessione del Parroco, sarà allestita con qualche filare di sedie, e delimitata da una ordinaria serie di pannelli espositivi relativi all’argomento (disegno esplicativo in allegato). La proiezione verrà curata del tecnico delle luci sig. Salvatore Cafà. 

 

Arch. Francesco Russello - Presidente Archeoclub d’Italia - Sede di Gela

 

 


Aggiungi commento