Farmacia sociale, firmata convenzione in municipio

Il Comune di Gela e Federfarma hanno siglato la convenzione che avvia in città il progetto sperimentale della Farmacia Sociale.

Questo pomeriggio, il sindaco Domenico Messinese ha sottoscritto l’accordo con la presidente provinciale della Federazione unitaria dei titolari di farmacia Maria Ippolito. L’intesa prevede che i fondi stanziati dall’ultimo bilancio di previsione approvato dal Consiglio Comunale vengano utilizzati per agevolare l’acquisto di medicinali destinati alla cura della popolazione pediatrica appartenente a fasce sociali economicamente disagiate.

Federfarma, ricevuta la somma, provvederà ad assegnarla alle farmacie gelesi aderenti, in modo da favorire la maggiore copertura possibile sul territorio. Il ribasso del 10% sui prodotti di classe C sarà praticato dai farmacisti, mentre le somme comunali copriranno il 60% dell’importo.

L’emendamento al bilancio per avviare il progetto della Farmacia Sociale è stato presentato da numerosi consiglieri comunali tra i quali Giuseppe Guastella, firmatario in merito anche di una mozione arrivata già prima in aula. All’atto della firma della convenzione erano presenti, tra gli altri, lo stesso Guastella assieme ai componenti della Commissione Affari Generali di cui è presidente, l’assessore comunale alle Politiche Sociali Licia Abela, medici di famiglia, pediatri e farmacisti.

(fonte: Ufficio Stampa Comune di Gela)