Gela, arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti nei confronti del padre

I Carabinieri della sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Gela nella notte scorsa hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia aggravati: L.G., 26 enne, di Caltagirone, già noto alle forze dell'ordine.

I militari dell’Arma, durante i consueti servizi preventivi, sono interventi su richiesta  della centrale operativa che aveva ricevuto l’allarme di una forte lite familiare in via Sabbioncello, a Macchitella. All’atto dell’intervento, l'uomo, in stato di alterazione, era ancora intento a vessare e percuotere il padre che, per un malore e le lesioni riportate, è stato poi trasportato dal 118 presso il locale ospedale civile.

Il giovane è stato prontamente immobilizzato dai Carabinieri prima che potesse causare ulteriori danni a persone o cose. All’atto dell’intervento era inoltre presente la sua convivente, che inutilmente aveva cercato di calmare il compagno e la loro figlia minore.

Durante gli accertamenti svoltosi per tutta la nottata è emerso che la condotta violenta sembra sia protratta da tempo e sul caso sono in corso ulteriori approfondimenti.
L’uomo è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria, in attesa di giudizio.

(fonte: Comando Reparto territoriale Carabinieri di Gela)