Gela, chiedeva il pizzo per il clan: arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Sezione Operativa hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Gela, nella serata di ieri, Giuseppe Billizzi (nella foto), pregiudicato gelese di 45 anni, per estorsione in concorso continuata e aggravata dal metodo mafioso ed operata per favorire la consorteria criminale.  


I fatti risalgono al 2009 quando l’uomo finì nelle maglie della giustizia per aver imposto, unitamente ad altri appartenenti alla consorteria mafiosa il pagamento del racket a diversi commercianti. L’uomo dovrà scontare la pena di 6 anni e 9 mesi, ed è stato associato alla locale Casa Circondariale.


In un'altra operazione, i militari dell'Arma della Stazione di Riesi hanno tratto in arresto in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Catania, Ciprian Corneanu, 25 anni rumeno, da anni residente a Riesi per guida in stato di ebrezza.
Il giovane fu colto, in provincia di Ragusa, alla guida di un veicolo in preda ai fumi dell’alcool, nel dicembre 2012. A seguito della condanna i militari lo hanno condotto alla detenzione domiciliare dove sconterà 6 mesi di pena.
(fonte: Comando Reparto territoriale Carabinieri di Gela)