Continua il tiro al bersaglio sul Terranova in disarmo

Una cordata di nuovi imprenditori sarebbe interessata all’acquisto del Terranova (nella foto il tecnico Roberto Zuppardo) e del titolo annesso.

Lo ha comunicato il presidente Paradiso, aggiungendo che seppure con rammarico, starebbe pensando di lasciare la squadra per fare esperienza altrove, magari in un’altra città, forse in serie C. 

 

«Quella in Eccellenza è stata una bella esperienza, ma non si può sempre vincere - ha aggiunto. Bisogna anche imparare a saper perdere». 

E i giallorossi stanno imparando a farlo proprio bene, collezionando una sconfitta dopo l’altra. Al Nino Vaccara di Mazara erano soltanto in nove i giocatori del Terranova e nove sono stati i gol che hanno subito. 

 

Una tripletta di Lo Coco già nei primi minuti di gioco e poi le altre reti, una di Gomez e una di Bettini nella prima parte della partita conclusasi poi con il secondo gol di Bettini, seguito da Agate che si conferma bomber di questo campionato e in ultimo dal centrocampista turco Serttas. Ci hanno provato Marchese, D’Angeli e Moscato ad accorciare le distanze costringendo Polessi a qualche reazione in area, ma senza mettere seriamente in pericolo la porta da lui difesa. 

 

Rimasti in otto dopo l’uscita dal campo di Di Martino, i gelesi non hanno potuto fare altro che attendere il fischio finale. Domenica prossima al Vincenzo Presti arriverà il Campofranco.