Dimissioni rientrate, Infantino resta allenatore del Gela

«Dopo due incontri con la squadra ed a seguito dell'incontro di ieri sera con il tecnico, il Gela comunica che sono state respinte le dimissioni dell'allenatore e pertanto si intende concludere al meglio il campionato con Pietro Infantino». Con queste poche righe di comunicato, privo di motivazioni e di inusuale genericità, la società biancazzurra ha archiviato la vicenda Infantino. Il tecnico si era dimesso tre giorni fa, a 48 ore dalla sconfitta di Aversa.

Resta il sospetto che le fantomatiche dimissioni, in verità mai formalizzate per iscritto, siano state concordate tra società e tecnico allo scopo di scuotere la squadra, travolta nell'ultimo mese da una crisi verticale molto preoccupante e per certi aspetti inaspettata.

Oggi Infantino (nella foto) riprenderà quindi in mano la squadra, dirigendo il consueto allenamento a due porte di metà settimana, per preparare al meglio la delicata gara casalinga con la Cavese. Impegno reso più arduo causa l'indisponibilità di parecchi giocatori (Bonaffini infortunato, Bruno e Chidichimo squalificati, Scerra acciaccato).