Ladri di Pasquetta: un arresto e due denunce dei Carabinieri

I Carabinieri del Reparto Territoriale, la scorsa notte, hanno arrestato in flagranza di reato Maurizio Smorta (nella foto), 21 anni, gelese, già noto alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato in abitazione e contestualmente hanno deferito in stato di libertà i due complici del furto: N.M., 32 anni, gelese e M.C., 23 anni, gelese, entrambi soggetti noti.

La spedizione sfortunata dei tre topi d’appartamento inizia nel tardo pomeriggio di ieri, allorquando nella zona di via Recanati, i tre giovani, cercando di eludere la vigilanza dei cittadini impegnati nella scampagnata tradizionale, fanno ingresso in un’abitazione. Lo Smorta funge da palo e gli altri due si arrampicano con maestria dai tubi del gas.

Dopo essere entrati nell’abitazione di un malcapitato cittadino, i due tentano di svaligiare casa e portano con sé una misera refurtiva di 100 Euro in contanti, ma la loro fuga viene bloccata da una pattuglia di militari dell’Arma della Sezione Radiomobile che interviene prontamente nell’ambito dei servizi rafforzati per le festività pasquali. I Carabinieri, allertati da una telefonata al numero 112, erano intervenuti ed hanno colto lo Smorta sul posto, traendolo in arresto ed hanno ricostruito tutti i movimenti dei complici tramite la minuziosa analisi dei diversi sistemi di videosorveglianza presenti in zona.

Il giovane è stato tradotto presso la locale casa circondariale in attesa di giudizio ed i complici deferiti in stato di libertà alla Procura di Gela.

(fonte: Comando Reparto territoriale Carabinieri di Gela)