Il Consorzio gelese CreaTek di Giovanni Salsetta tra le Eccellenze siciliane premiate dalla Regione

Prestigioso riconoscimento per il Consorzio CreaTek di Gela, premiato a Palermo in occasione delle celebrazioni dei 70 anni dell’Autonomia Siciliana.

A consegnare l’attestato al presidente del Consiglio di amministrazione del CreaTek, geometra Giovanni Salsetta (nella foto), è stato personalmente il governatore Rosario Crocetta, che ha così voluto riconoscere al consorzio gelese la giusta consacrazione tra le eccellenze del territorio siciliano.

La Regione, premiando le aziende siciliane che si sono distinte per lavoro e produzione, ha voluto dare un segnale di incoraggiamento per tutte quelle realtà imprenditoriali, che come CreaTek – pur tra mille difficoltà contingenti alla crisi generale che investe i vari settori produttivi – tengono dritta la barra della legalità e dell’impegno sociale.

 

La cerimonia si è svolta lunedì 15 maggio scorso al teatro Politeama di Palermo, in una cornice che ha visto una grande affluenza di pubblico. 

L’azienda gelese è stata segnalata dall’assessore regionale alle Attività produttive e vice presidente della Regione Maria Lo Bello. Questa la motivazione riportata nell’attestato consegnato a Giovanni Salsetta: «Aziende storiche, che hanno prodotto i maggiori fatturati, che annoverano il maggior numero di dipendenti, che si sono distinte per il grado di innovazione… Aziende che ampliano gli orizzonti produttivi della Sicilia…»

 

«Il riconoscimento conseguito a Palermo – ha detto compiaciuto il presidente di CreaTek Giovanni Salsetta – è motivo di orgoglio per le dieci imprese gelesi associate nella nostra struttura consortile (Co.Ge. Impianti soc. coop., Costruzioni Edil Ponti soc. coop., Riva & Mariani Group s.p.a., Co.Se.Ma. soc. coop., Co.Si.T. soc. coop., Cos.M.I.Sud soc. coop., Co.Ve.Ca. s.r.l., Gradito Oleodinamica s.r.l., Icaro Ecology s.r.l., Sant'Antonio Trasporti soc. coop.), tutte dotate di un ampio ventaglio di competenze e specializzazioni. Il Consorzio CreaTeck – ha concluso Salsetta – è nato nel 2017 con la volontà di tutelare e valorizzare il portafoglio lavori delle imprese che per circa mezzo secolo hanno realizzato interventi nel megasito industriale di Gela, nei settori della chimica, della esplorazione e produzione degli idrocarburi, nonché della raffinazione dei prodotti petroliferi, garantendo costantemente al committente Gruppo Eni un’elevata capacità tecnica, efficienza ed affidabilità gestionale duratura nel tempo».