Pippo Romano e Martello hanno aperto il cantiere

Il Gela inizierà la nuova stagione la prossima settimana. Mercoledì o giovedì sono in programma i primi test atletici al “Vincenzo Presti”, prima di partire per due settimane di ritiro, direzione Zafferana Etnea.

Tutto ciò nonostante oggi la rosa a disposizione del nuovo tecnico Pippo Romano è un cantiere aperto. Partiamo dalle conferme: non tutti sono stati contattati. L'idea di Martello e Romano è quella di puntare su gran parte della rosa dello scorso anno. Primo contatto, d'obbligo: Alessandro Bonaffini. Il capitano sarà il perno della squadra anche nella prossima stagione. Trattative in corso per i rinnovi di Campanaro, Alma, Bonanno, Brugaletta, Evola, Chidichimo e i giovani Scerra, Lirio Alma, Cantavenera, Tomaino e Pisano.

 

Difficile a questo punto la riconferma degli altri. Tra gli assenti spicca il nome di Schisciano, accasatosi al Potenza, e soprattutto Nassi, che probabilmente chiuderà la carriera in un club di Eccellenza qualora non dovesse essere chiamato dalla società. C'è da dire che i giocatori che abbiamo elencato prima sono stati scelti dalla società per far parte del nuovo Gela, ma è chiaro che entreranno in gioco trattative e accordi. Tra i possibili colpi in entrata ci potrebbe essere Luciano Rabbeni. L'ex attaccante biancazzurro, lo scorso anno con la Sicula Leonzio, conosce bene la piazza e ha lavorato con Romano a Noto. Rabbeni non è partito in ritiro con la squadra di Lentini. Sarà un segnale?

A proposito di Romano. Il tecnico si è detto carico ed emozionato per il suo ritorno a Gela, dove giocò due stagioni, dal '95 al '97, vincendo anche un campionato di serie D.

 

«Sono molto emozionato – ha detto – perché questa è una piazza esigente e importante. E' l'avventura più stimolante da quando faccio l'allenatore. Modulo? Mi piace giocare con il 4-3-3, ma credo che la cosa giusta sia adattare il sistema di gioco ai giocatori che ho a disposizione. Lo scorso anno ho seguito il Gela e ci sono tanti giocatori interessanti. La cosa che più mi preme è trovare uomini veri, disposti a sudare la maglia».

 

Alcuni di questi proverranno ancora una volta da Catania. La collaborazione tra i due club è ottima e Martello pescherà lì soprattutto gli under.

La società, infine, ha dato il via alla campagna abbonamenti. 140 euro in tribuna, 60 euro in curva. Abbonamenti disponibili nella sede societaria di Corso Vittorio Emanuele 455, Tabaccheria Pepi, Sport Wear, Ottica Cassarà e Tabaccheria Amodeo.