Manifesto per la Scuola aperta a tutti e a tutte, appuntamento a l’Ipsia “Fermi” sabato ore 11

A settant’anni dalla Costituzione, a cinquanta dall’esperienza della scuola di Barbiana, anche nella nostra provincia, così come contemporaneamente avverrà in cento scuole simbolo sul territorio italiano, sarà presentato il Manifesto per la Scuola aperta a tutti e a tutte.

L’iniziativa, promossa unitariamente dalle Organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua e Snals Confsal, si terrà sabato 18 novembre 2017. L‘appuntamento principale si svolgerà simbolicamente al Teatro Giotto di Vicchio (FI), comune di cui fa parte Barbiana, dove si è realizzata la straordinaria esperienza della scuola di Don Lorenzo Milani, della cui scomparsa ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario.

Nella nostra provincia, l’appuntamento sarà presso l’Ipsia “Fermi” di Gela, dove dalle ore 11,00 della mattinata di sabato 18 novembre si terrà un presidio simbolico durante il quale sarà presentato il Manifesto per la SCUOLA aperta a tutti e a tutte per rilanciare la realizzazione della scuola come comunità educante fondata sui valori della nostra Costituzione.

Col Manifesto per la scuola e le iniziative in calendario il 18 novembre i sindacati promotori intendono sollecitare su queste tematiche un coinvolgimento ampio della società civile tutta. Un’idea di scuola come bene comune che appartiene al Paese, aperta e inclusiva, una scuola fondata sul pluralismo, sull’autonomia e la collegialità e che afferma la centralità della persona all’interno del processo educativo; che garantisce il diritto all’apprendimento a tutte e a tutti.