Gorgone d’Oro 2017, su il sipario

Mesi di lavoro, giurati impegnati nell’esame dei curriculum dei candidati, un gran da fare per i dirigenti del Centro di Cultura e spiritualità cristiana “Salvatore Zuppardo”, con in testa il suo presidente dott. Andrea Cassisi.

La Gorgone d’Oro 2017, giunta alla sua 17 edizione, apre le porte dell’ex chiesa San Giovanni Battista per accogliere il pubblico invitato per assistere alla cerimonia annuale della consegna dei premi, diventati nel tempo molto ambiti, stando al livello dei premiati.

L’evento si svolgerà sabato 17 giugno con inizio alle 18,30. 

 

Tra i premiati, tante personalità del mondo dell’arte e della cultura, dal teatro al giornalismo, alla poesia. Ci sarà anche uno straniero, il poeta greco (di Salonicco) Zosi Zografidou.

Gli altri premiati, i poeti Francesco M.T. Tarantino di Normanno (Cosenza), Emanuele Aloisi di Zaccanopoli (Vibo Valentia) ed Emanuele Insinna di Palermo. Ed ancorail poeta Bernardo Panzeca, al quale sarà consegnato il premio della Cultura “Salvatore Zuppardo”, il vescovo mons. Rosario Gisana, destinatario del premio “Don Giulio Scuvera”, l’attrice Alessandra Costanzo (Gorgone d’Oro per il teatro), l’attore (Gorgone d’Oro per il teatro), Salvatore Toscano (condirettore del mensile I Love Sicilia), Gorgone d’Oro per il giornalismo, Marco Maisano (giornalista de Le Jene), Gorgone d’Oro per la Pace.

 

La Gorgone d'Oro negli ultimi giorni si è impreziosita di altri due riconoscimenti per la sezione teatro. La commissione ha assegnato "La Gorgone d'Oro per il teatro" ad Alessio Vassallo ed Alessandra Costanzo, due volti noti del piccolo e del grande schermo. Tra i numerosi ruoli, Vassallo è stato l'interprete di Mimì Augello ne "Il giovane Montalbano" e di Daniele, l'avvocato innamorato di Chiara, la brava Anna Valle, in Sorelle, la fortunata mini serie, andata in onda su Rai 1 nell'aprile scorso.

«Una carriera emergente – si legge in un passo della motivazione scritta da Andrea Cassisi – che, approdando a prestigiosi traguardi, attraversa generi e successi che il premio gli vuole riconoscere». 

 

Lunga ed altrettanto ricca è la carriera dell'attrice Alessandra Costanzo. Originaria di Catania, l'attrice è nota in tv, al cinema e al teatro. Tra i suoi lavori, solo per citarne alcuni, ricordiamo al cinema Ragazzi fuori di Marco Risi, Gente di Roma di Ettore Scola.

«Una varietà e molteplicità di ruoli, dai brillanti ai drammatici, dagli ilari ai grotteschi, sorretti sempre al fondo da quel ricco patrimonio che affonda le sue radici nell’humus multiforme e variegato della millenaria cultura siciliana». Così così ha scritto sulla Costanzo Sarah Zappulla Muscara, presidente della giuria.

 

Alessio Vassallo e Alessandra Costanzo, insieme con gli altri numerosi premiati, saranno a Gela per tirare il premio nel corso della cerimonia di premiazione di sabato.

Anche quest’anno, l’ideatore del premio “La Gorgone d’Oro”, Emanuele Zuppardo, può dirsi soddisfatto.