Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.corrieredigela.com/home/nuovo2/libraries/cms/application/cms.php on line 478
Il Festival del Golfo si conferma l’evento dell’estate gelese

Il Festival del Golfo si conferma l’evento dell’estate gelese

Un festival del Golfo riuscito, quello di questa XI edizione, che ha visto trionfare domenica scorsa 20 agosto al primo posto Katia Saluci con il brano E poi, di Giorgia, con una interpretazione degna dell’artista romana che con quel brano e la sua magistrale interpretazione nel 1994 tra le giovani proposte  al festival di Sanremo è stata lanciata nell’olimpo della musica italiana.

Bella e brava Katia, giovane moglie e mamma, che ha incantato Piazza Roma con la sua potente voce. Il secondo posto è andato a Tania Abisso studentessa liceale che ha cantato Rolling in the deep,  famoso singolo della cantante britannica Adele. Una interpretazione quella di Tania che ha messo in evidenza le sue doti artistiche e la sua padronanza sul palcoscenico nonostante la sua giovane età. Infine il terzo posto a Simone Tuccio che ha proposto Back to back della compianta Amy Winehouse.  Alla vincitrice Katia Saluci è andato anche un bonus per un mese di lezione alla scuola di Canto Choros di San Cataldo, mentre alla seconda classificata Tania Abisso è stato consegnato un credit per l’utilizzo della sala di incisione  CS Production di Caltanissetta. 

 

Un festival riuscito, dicevamo, nonostante i tempi ristretti in cui si è organizzato l’evento. Un’impresa titanica per il duo  Daniela Venosta e Gaetano Lorefice, rispettivamente presidente dell’associazione Sifasol Musica e direttore artistico della kermesse. Quello che è mancato in questa edizione è stato il tempo necessario per organizzarla al meglio. Tutto fatto in poco più di una settimana, considerando anche gli esigui contributi che l’amministrazione comunale ha potuto mettere a disposizione.  Ma il festival è un appuntamento che non poteva mancare tra le manifestazioni dell’estate gelese, a cui il pubblico è abituato ad assistere e che di anno in anno ha apprezzato gli sforzi compiuti dagli organizzatori. I quali per questo motivo, in collaborazione con l’assessore allo sport, turismo e spettacolo Rocco D’Arma, si sono prodigati a mettere su in quattro e quattrotto la manifestazione.  

 

Non c’è stata l’orchestra ad accompagnare gli artisti che si sono esibiti su basi registrate, non c’è stata la scenografia sul palco. Ma in compenso c’è stato un presentatore che con la sua poliedricità, bravura, simpatia e professionalità non ha fatto rimpiangere gli storici e talentuosi presentatori del festival, Monica Bevelacqua e Massimiliano Castellana, quest’anno tra i componenti di giuria. Stiamo parlando di Corrado Sillitti,  giovane musicista, compositore e cantautore nisseno, che da solo ha condotto il festival,  ha anche intrattenuto il pubblico suonando la testiera, la fisarmonica e il sax  con il quale ha accompagnato uno degli artisti, improvvisando e cantando anche diverse canzoni. 

La sorpresa per questo talento è stata talmente tanta che in via del tutto eccezionale il Premio della Stampa – istituito dal nostro giornale e di solito assegnato dalla giuria dei giornalisti presieduta dal nostro direttore Rocco Cerro ad uno degli artisti in gara – è andato quest’anno proprio a lui, a Corrado Sillitti, apprezzato anche per la sua capacità di stabilire un feeling speciale e immediato con il pubblico, che gli ha pure tributato una standing ovation.  Un ragazzo che ha ottenuto riconoscimenti anche a livello nazionale partecipando a programmi televisivi sia in Rai che sulle reti Mediaset, ottenendo molti riscontri positivi tra cui quella del 2013 di "Italia's got talent".

 

Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori Venosta e Lorefice.  «Nonostante il poco tempo a disposizione i risultati ci sono stati – hanno detto –. Bravi tutti i cantanti che hanno partecipato. Speriamo di fare meglio il prossimo anno, dove vedremo bene la coppia di presentatori Bevelacqua-Castellana con Corrado Sillitti. Un eccezionale trio».

Monica e Massimiliano invitati sul palco da Corrado hanno impreziosito la serata con le loro esibizioni canore e improvvisazioni, come quella di Monica che ha tanto divertito il pubblico ironizzando, com’è nella sua cifra artistica, con il sindaco Messinese, “adescato” sul palco e trascinato senza tanta fatica davanti al microfono in un’estemporanea interpretazione di  un vecchio brano sanremese (Si può dare di più).

 

 Le esibizioni dei cantanti sono state intervallate dalle performance di alcuni ospiti: talentuose e tra loro anche giovanissime ballerine delle scuole Art Dance di Marcella Virgilio e Chorus di Rocco Lo Nigro, che hanno piacevolmente intrattenuto il pubblico con belle coreografie. Le scuole hanno formato danzatrici e danzatori professionisti che si sono fatti apprezzare anche al di là della Sicilia. E poi ancora Edoardo Di Mattia, in arte Xen Mc, noto giovane rapper gelese con il pallino per l’hip-hop che ha presentato un brano da un suo ultimo lavoro. Non è mancata poi la vena comica con Emanuele Giammusso attore della locale compagnia teatrale “L’Antidoto” che ha fatto ridere il pubblico con le sue divertenti gag coinvolgendo il presentatore. 

 

Un mix quindi, come nelle migliori tradizioni festivaliere, tra musica, ballo e comicità, che è stato apprezzato, evidenziato dai calorosi applausi che hanno accompagnato ogni esibizione.  Tra gli sponsor della manifestazione, AD ceramiche, Gb Oil, Edilponti. Collaborazioni dell’Hair style Lino Incorvaia e di Aura Foto di Vincenzo Lauretta. 

La giuria dei giornalisti era composta da Rocco Cerro (presidente, del Corriere di Gela), Peppe D’Onchia (direttore Tg10 di Canale10) Rosa Battaglia (direttore del quotidiano online Visione di Oggi), Domenico Russello (quotidiano La Sicilia), Desirèe Alabiso (quotidiano online Accentonews).

 

Completavano la giuria, Monica Bevelacqua, Tiziana Sbirziola, Massimiliano Castellana, Matteo Bruno, Sebastiano Piazzardi.

Canale 10 ha realizzato una diretta televisiva, consentendo in streaming la visione del festival anche ai gelesi residenti in altre parti dell’Italia e all’estero. 

 

Questi i nomi degli altri partecipanti con la canzone proposta: Filippo Di Mauro (Lei), Aurora Pacia (Eccomi), Arianna La Gristina (Mad word), Gloria Romano (La cura), Enzo Spataro (Mi manchi), Tony Di Fede (Dove si va), Sharon Caruso (L’amore è femmina), Zaira Shime (Tutt’al più), Giovanni Di Bartolo (Signor Tenente), Gaia Averna (Mamma knows best), Daniele Dominante (Isn’t she lovely), Valentina Boscaglia (Simply the best), Sonia Frasca (Hurt). Per Abisso, Spataro, Averna, Tuccio, Boscaglia e Pacia si è trattato di un ritorno al festival, avendo partecipato in precedenti edizioni. A dimostrazione se ancora fosse necessario, dell’attaccamento a questa kermesse e della voglia di farsi conoscere ed apprezzare dai propri concittadini e non solo. Nelle precedenti edizioni si sono esibiti artisti anche di altre città. E anche in questa non è mancato il “forestiero”: Sonia Frasca è infatti di Riesi. 

L’appuntamento quindi è al prossimo anno, alla XII edizione, per la quale già si hanno grandi aspettative e per la quale gli organizzatori si sono messi già al lavoro.